Publication Results



Author: Baraldo, Stefano
Title: Modelli statistici per processi di conteggio. Teoria e applicazioni nella telesorveglianza cardiologica.
Date: Wednesday 23rd December 2009
Advisor: Paganoni, A.m.
Advisor II:
Download link:
Abstract: Lo scompenso cardiaco cronico è attualmente in Italia, come in molti altri Paesi, una delle principali cause di ricovero negli ospedali, con un'incidenza molto elevata sulla popolazione anziana. Tale patologia insorge quando il cuore, e in particolare il ventricolo sinistro, non è più in grado di pompare il volume di sangue necessario per soddisfare le necessità dell'intero organismo, ed è costretto quindi a lavorare a bassa efficienza, compiendo sforzi elevati. Questo impedimento al normale scorrimento del sangue provoca man mano diverse gravi conseguenze, che rendono questa patologia una malattia degenerativa; il peggioramento progressivo della condizione del malato rende in genere necessarie continue e sempre più frequenti riospedalizzazioni, che rappresentano un ingente impiego di risorse da parte della struttura ospedaliera. La ricerca di nuovi metodi per la cura e la gestione di un numero molto elevato di pazienti cronici ha portato nell'ultimo decennio, grazie allo sviluppo delle tecnologie di comunicazione, all'individuazione della telemedicina come un possibile approccio per la risoluzione di questo problema. La telesorveglianza cardiologica, in particolare, è in fase di sperimentazione in diversi Paesi, e consiste nel monitoraggio a distanza del paziente, che da casa propria, attraverso un'adeguata strumentazione, può tenere sotto controllo i propri segnali vitali, trasmettendo i dati alla struttura ospedaliera di competenza. I programmi di telesorveglianza stanno gradualmente prendendo piede e suscitando consensi nell'ambiente medico, tuttavia non sono ancora stati proposti metodi totalmente soddisfacenti per la valutazione di questo tipo di strategia. Il lavoro portato avanti in questa tesi è volto a indagare un possibile metodo di valutazione della telesorveglianza, adottando un approccio di recente diffusione nella letteratura biostatistica: l'uso dei processi di conteggio per la descrizione del numero progressivo di ospedalizzazioni subite da un paziente. Questo approccio è stato portato avanti attraverso lo studio della teoria statistica dei processi di conteggio e di un modello di portata molto generale, nonché delle tecniche necessarie per effettuare la stima dei parametri di tale modello. Lo scopo di questo lavoro è quindi quello di servirsi dei database amministrativi sanitari, la cui gestione e utilizzo costituisce di per sè una problematica di grande importanza pratica, per poter applicare opportuni modelli statistici volti a valutare l'efficacia della telesorveglianza. Questo elaborato è strutturato in 3 capitoli, in cui sono stati ripartiti i contenuti del lavoro di tesi svolto secondo il seguente criterio: - Il primo capitolo fornisce brevi cenni alla teoria dei processi stocastici, focalizzandosi sui processi di conteggio e richiamando le basi necessarie alla definizione e comprensione del modello che verrà in seguito utilizzato. La seconda metà del capitolo presenta alcuni esempi di modelli per processi di conteggio, che hanno l'intento di esporre in modo graduale le caratteristiche desiderate per il modello da applicare alla telesorveglianza. - Il secondo capitolo presenta il modello di processo di conteggio utilizzato e i metodi di stima che sono stati sviluppati per la sua implementazione. E' incluso inoltre un paragrafo riguardante la validazione del software utilizzato attraverso una serie di simulazioni. - Il terzo capitolo infine presenta nel dettaglio il problema reale affrontato, dopodiché, a valle di un'analisi descrittiva dei database utilizzati, espone i risultati ottenuti per la valutazione della telesorveglianza cardiologica.